Auto-Storia: i modelli più significativi

Alfa Spider, il “topless” del Biscione che fa girar la testa

Twin Spark e Busso, invecchiando diventa più bella: apprezzatissima quella col 3.0 V6 (ma anche le "piccole" 1.8 e 2.0)

Fra un po’ arriva l’estate, godiamoci la libertà: meglio non aspettare agosto per prendere una scoperta e se i capelli ci hanno già salutato pazienza, la brezza ci accarezzerà la lampadina, vuoi mettere uno con la 500 in comune e tu con la tua Alfa Spider? Tu chiamale se vuoi emozioni.

Alfa Spider design Centro Stile Pininfarina

La disegna Enrico Fumia, centro stile Pininfarina ed è il papà anche dell’Alfa 164 (e della Lancia Y) e, come la GTV, fa parte del progetto Alfa Romeo 916: prodotta dal 1995 al 2004, è rimasta in listino con motorizzazioni 1.8 (1995-2000), 2.0 16V (1995-2004), 3.0 24V (2000-2003) e 3.2 24V (2003-2004), con potenze dai 144 ai 240 cv. Trazione anteriore, motori Twin Spark e V6 (è l’ultima Alfa Romeo equipaggiata col propulsore V6 Busso), è l’erede del mitico Duetto ma ne differisce assai per la caratteristica forma a cuneo.

Due upgrade in 10 anni

Viene presentata nel 2004 al Salone dell’automobile di Parigi come versione scoperta della GTV. Bella come lei, ne differisce nella coda, più netta per farci stare la capote e condivide con la sorella la non eccelsa qualità delle plastiche soprattutto a livello di assemblaggi (anno domini Fiat), che tuttavia saranno riviste dopo il primo upgrade del 1998, che interesserà la plancia (bellissima) e alcune caratteristiche estetiche come il colore alluminio per il “cannocchiale” della strumentazione, il logo Alfa Romeo sul frontale (che con l’upgrade del 2003 si ingrandisce e si integra nel cofano), le colorazioni e soprattutto l’opzionale kit aerodinamico con minigonne, estrattore e spoiler anteriore.

LEGGI ANCHE: Alfa Romeo GTV, la dinastia interrotta. Forse…

L’ultima modifica estetiche è la scritta “Disegno Pininfarina” aggiunta dopo il 2000, quando la fabbrica di Arese viene smantellata e la Spider e la GTV spostate negli impianti di San Giorgio Canavese.

Alfa-Romeo Spider 3.0 V6 24v (2001) Ph. Andrew Bone via Flickr

Ne costruiscono 40mila fino al 2006 (la GTV scompare dai listini l’anno prima) e ad andar via sono soprattutto le motorizzazioni 1.8 e 2.0. Oggi è ricercatissimo il 3.0 V6 (più diffuso all’estero che in Italia, grazie al fisco), ma con le “piccole” Twin Spark cosa vuoi fare, ci sputi sopra? Sono bellissime anche loro.

Emanuele Beluffi

Giornalista pubblicista, già responsabile di redazione presso Il Giornale OFF, spin off culturale del quotidiano il Giornale, editor di CulturaIdentità, conservatore presso Fondazione Sangregorio Giancarlo.

Articoli correlati

Back to top button

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.

Adblock

Ciao, la pubblicità ci permette di continuare a scrivere e di trasmettere la nostra passione per i motori. Escludi drivenride.it dall'Ad Blocker, ci sdebiteremo cercando di fornirti sempre articoli freschi ed interessanti ; )