Cinema e Motori

Le giapponesi di Fast and Furious

E per l'italianissima Quattroruote ben 4 su le 9 sono le più belle di tutte

Le abbiamo viste sfrecciare impunemente lungo le strade di Los Angeles nel primo episodio della serie, per poi ritrovarle a Miami Beach, Tokyo, Puerto Rico, Londra, Cuba e alla fine le rivedremo nello spazio, con l’episodio numero 9 nelle sale il prossimo anno, Covid permettendo.

Loro sono le ragazzacce giapponesi del franchise cinematografico più pop che esista, Fast and Furious, la saga delle auto che fanno a botte iniziata nel 2001 per la regia di Rob Cohen e arrivata al 2020 tra film in serie, spin off, corti e videogame e che vede fra gli attori principali (ma non presenti in tutti i film) Vin Diesel, Michelle Rodriguez e il compianto Paul Walker.

L’italianissima e prestigiosissima rivista Quattroruote ne ha piazzate ben 4 fra le 9 macchine più belle di tutti i film della serie e in effetti le cattive ragazze del Sol Levante la fanno da padrone dopo le americane.

You think I’ma let you roll in a Hyundai?

Ma proprio nel primo film del 2001 sono legione e sono tutte bellissime: Mitsubishi, Mazda, Toyota, Honda, Nissan, Subaru, ci sono tutte tranne la Hyandai (sarà perché in The Fast and the Furious: Tokyo Drift, terzo capitolo della serie, a un certo punto Han Lue dice a uno spaesato Sean Boswell: «You think I’ma let you roll in a Hyundai?»?).

E infatti la prima a comparire in Fast and Furious è una macchina tamarrissima con gli occhi a mandorla, la Mitsubishi Eclipse verde fluo guidata da Brian O’ Connor, che però fa quasi subito una brutta fine (peccato, è in assoluto la mia preferita): la vediamo darsele di santa ragione in una gara clandestina, la prima di molte a venire, con la Mazda RX-7 FD3S rossa di Dominque Toretto/Vin Diesel, una Acura Integra GS-R bianca e una Honda Civic Coupé rossa.

Siluri in arrivo dal Sol Levante

Ma non finiscono qui: in tutti i 100 minuti di Fast and Furious gli altri siluri giapponesi sono una Toyota Supra MK IV arancione, una Nissan 200SX S-14A viola, un’altra Acura Integra ma questa volta azzurra, una Nissan Maxima blu, una Honda S2000 nera e infine tre Honda Civic Coupé nere per fare le rapine.

Le giapponesi abbondano, naturalmente, nel film del 2006, The Fast and the Furious: Tokyo Drift (“atipico” rispetto agli altri perché spariscono i personaggi che il pubblico aveva imparato z conoscere e perché con un salto temporale anticipa alcuni eventi che avverranno in quello del 2013), fra cui svetta la Mitsubishi Lancer Evolution VIII rossa guidata dal “cowboy” trapiantato a Tokyo Sean Boswell, due sorelline Nissan (una 350 Z grigia guidata dal cattivo del film, il re del drift D.K. – Drift King e una Silvia) e una splendida Mazda RX-8 blu notte (informazione di servizio: la mia seconda preferita, dopo la Mitsubishi Eclipse), guidata dall’altrettanto splendida Nathalie Kelley.

Tante sorprese ci riservano le giapponesi degli altri film, come la Nissan Skyline GTR e la Subaru WRX Sti di Fast and Furious. Solo parti Originali, la Lexus LFA in Fast and Furious 5 o la Subaru WRX in Fast and Furious 8.

Giapponesi anche nel vuoto cosmico fra le stelle?

Dall’asfalto allo spazio, dicevamo: i rumors poi confermati collocano infatti nel vuoto cosmico fra le stelle le macchine muscolosissime che-tutti-i-maschietti-e-anche-le-femminucce-vorrebbero-guidare della serie pop Fast and Furious, almeno per una scena, forse più di una: altro non ci è dato sapere. Chissà se per rivolta geopolitica il regista farà primeggiare le giapponesi rispetto alle americane…

Emanuele Beluffi

Giornalista pubblicista, già responsabile di redazione presso Il Giornale OFF, spin off culturale del quotidiano il Giornale, editor di CulturaIdentità, conservatore presso Fondazione Sangregorio Giancarlo.

Articoli correlati

Back to top button

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.

Adblock

Ciao, la pubblicità ci permette di continuare a scrivere e di trasmettere la nostra passione per i motori. Escludi drivenride.it dall'Ad Blocker, ci sdebiteremo cercando di fornirti sempre articoli freschi ed interessanti ; )